VAYETZE – STRATEGIE PER L’ESILIO!

8 Dicembre 2005 0 Di RebShlomo

Dalla vita di Yaakòv,  alcuni insegnamenti validi per tutte le generazioni in esilio. Dalla necessità a mantenere alta la propria spiritualità, all’importanza del matrimonio. Il ruolo di Leà e di Lavàn durante l’esilio, la funzione di Israèl nel mondo.

Alcuni Punti della Lezione:

1. Perché Yaakòv protegge la testa, piuttosto che il corpo? Cosa simboleggia la testa?

2. Qual è il significato del fatto che Yaakòv fa un sogno proprio in quel luogo?

3. D-o ci ha dato una vita colma di obblighi e impegni. Perché?

4.  Perchè Leà dice a Yaakòv: “tu sei il maestro ed io l’alunna?”

5. La benedizione che riceve Lavàn. Qual è il suo significato? Come interpretare la funzione di Lavàn?

6.  Qual è il ruolo di Israèl nel mondo?

7. Qual è la differenza tra Lavàn e Yaakòv? Cosa impariamo dal comportamento di Yakòv?

Una splendida lezione che ci insegna l’importanza di Israèl nell’esilio

Link per ascoltare la lezione (o effettuare il download):

*

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Qui sotto si trova una nuova sezione di commenti.
Tutti sono invitati a scrivere e partecipare e rendere attive queste lezioni.

*

Virtual Yeshiva non fa pagare nessuna iscrizione al sito perché vogliamo che la Torà sia accessibile a tutti.
Se ascolti le lezioni aiuta a mantenere viva questa grande opera di divulgazione di Torà che cresce ogni settimana con nuove lezioni (370 lezioni).
Purtroppo alcune lezioni si trovano sul vecchio sito e altre sul nuovo e non abbiamo ancora finito di fare il passaggio e di completarle delle parti mancanti. È necessario ancora tanto lavoro. Per questo facciamo appello a tutti gli utenti/alunni perché sostengano economicamente questa grande impresa.
Aiutando Virtual Yeshiva potrete diventare soci nella diffusione della Torà e così finiremo presto anche il nuovo sito, Bezrat Hashem.

Le donazioni sono deducibili dalla “decima”. Per saperne di più scrivimi un email.
rav Bekhor