VAYIKRA 5769 – LA VITA È BELLA COME UNA STELLA!!!

26 Marzo 2009 1 Di RebShlomo

Perché su ogni sacrificio bisognava mettere il sale?

Alcuni punti della lezione:

1. Perché D-o ci ha creati con attributi negativi?

2. Qual è la strada per trasformare i problemi della vita in luce come una stella? (storia del ritratto del re e il pittore ebreo)

3. I 5 livelli dell’anima corrispondono ai 5 livelli dello studio della Torà.

4. Perché la vita ci serba tante sorprese, tanti alti e bassi?

5. Meglio portare la luce o distruggere il buio?

Riassunto.

Come mai su ogni sacrificio bisognava mettere il sale?

La lezione approfondisce il motivo per cui bisogna aggiungere sempre del sale nei sacrifici fatti nel Beit Hamikdash.Il sale infatti acquista diversi significati, quindi ad ognuno di essi viene dedicata una riflessione.

Il sale nonostante abbia un gusto amaro, rende di fatto una pietanza appetitosa quindi di conseguenza senza questi aspetti negativi l’uomo non potrebbe dare la prova ad Ha-Shem della sua fede e di conseguenza del suo comportamento corretto.

Questo tipo di trasformazione può essere paragonata all’illuminare un ambiente buio con della luce, quindi il nostro dovere è quello di dominare e trasformare gli istinti negativi in bene.

La Torà ha quattro livelli di studio, come sono quattro i livelli dell’anima: ogni racconto della Torà, ed ogni concetto in essa contenuto può essere studiato in questi quattro livelli proprio perché sono correlati con i livelli dell’anima.

Per ottenere la luce spirituale bisogna studiare la Torà su tutti i quattro livelli:
– Pardes che corrisponde a Pshat la vita biologica;
– Remez che corrisponde a Ruach il livello emozionale;
– Drush che corrisponde al livello di Neshamà, il livello intellettuale;
– Sod che corrisponde al livello di Chayà spirituale e mistico-kabbalistico.

Secondo la Chassidùt (5° livello studio) il sale rappresenta le difficoltà della vita, che sono fondamentali nel servizio divino. Per questa ragione su ogni sacrificio bisognava mettere il sale.

≈ ≈ ≈

Virtual Yeshiva non ha nessun finanziatore pubblico.
Virtual Yeshiva non fa pagare nessuna iscrizione al sito perché vogliamo che la Torà sia accessibile a tutti.

Se ascolti le lezioni aiuta a mantenere viva questa grande opera di divulgazione di Torà che cresce ogni settimana con nuove lezioni (390 lezioni).

Purtroppo alcune lezioni si trovano sul vecchio sito e altre sul nuovo e non abbiamo ancora finito di fare il passaggio e di completarle delle parti mancanti. È necessario ancora tanto lavoro. Per questo facciamo appello a tutti gli utenti/alunni perché sostengano economicamente questa grande impresa.

Aiutando Virtual Yeshiva potrete diventare soci nella diffusione della Torà e così finiremo presto anche il nuovo sito, Bezrat Hashem.

sono deducibili dalla “decima”. Per saperne di più scrivimi un email.

rav Bekhor

 ≈ ≈ ≈

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Qui sotto si trova una nuova sezione di commenti.

Tutti sono invitati a scirvere e partecipare e rendere attive queste lezioni.