VAYISHLAKH – SIMBOLO DELLA REDENZIONE

23 Novembre 2007 0 Di RebShlomo

Storie dai campi di concentramento

L’incontro tra Yaakòv e suo fratello Essàv. Essàv, ancora amareggiato del “furto” della primogenitura e delle benedizioni, si prepara a vendicarsi e a sfogare l’odio. Molti sono i simbolismi insiti in questo passo, toccando con forte attualità le problematiche dell’esilio della nostra generazione. L’ultimo esilio, corrispondente al patriarca Yaakòv, è pieno di sofferenze e problemi, ma diventa simbolo della redenzione  

Alcuni punti della lezione:

1. Perché Yaakòv, fisicamente forte, prega con tanta intensità prima di affrontare Essàv?

2. Yaakòv prega solo per sè stesso?

3. Non bisogna mai disperare davanti alle difficoltà. Come hanno fatto a salvarsi tanti chassidim durante la prigionia nei campi di concentramento? Qual è la forza che riuscirono a trovare?

4. Yaakòv si trova da solo e viene sfidato dall’angelo custode di Essàv. Come mai era da solo? Cosa rappresenta questa lotta?

5. L’angelo custode di Essàv all’avvicinarsi dell’alba dà il colpo finale a Yaakòv. Che cosa rappresentano metaforicamente la notte e l’alba?

6. Che cosa rappresentano nell’ebraismo i giorni di digiuno?

7. Yaakòv, prima dell’incontro con Essàv, tiene nascoste le proprie armi. Perché?

8. Perché D-o non interviene a fermare Essav?

Link per ascoltare la lezione (o effettuare il download):

*

in memoria di mio nonno Shlomo ben Hana Bekhor

Chi volesse dedicare una lezione mp3 alla memoria o in onore di un lieto evento, può contattarmi shlomo@mamash.it

Rav Shlomo Bekhor

Qui sotto si trova una nuova sezione di commenti.
Tutti sono invitati a scrivere e partecipare e rendere attive queste lezioni.

*

Virtual Yeshiva non ha nessun finanziatore pubblico.
Virtual Yeshiva non fa pagare nessuna iscrizione al sito perché vogliamo che la Torà sia accessibile a tutti.
Se ascolti le lezioni aiuta a mantenere viva questa grande opera di divulgazione di Torà che cresce ogni settimana con nuove lezioni (370 lezioni).
Purtroppo alcune lezioni si trovano sul vecchio sito e altre sul nuovo e non abbiamo ancora finito di fare il passaggio e di completarle delle parti mancanti. È necessario ancora tanto lavoro. Per questo facciamo appello a tutti gli utenti/alunni perché sostengano economicamente questa grande impresa.
Aiutando Virtual Yeshiva potrete diventare soci nella diffusione della Torà e così finiremo presto anche il nuovo sito, Bezrat Hashem.

Le donazioni sono deducibili dalla “decima”. Per saperne di più scrivimi un email.

rav Bekhor